Banner
Abstract
Sindrome di Brugada: una malattia geneticamente determinata
pubblicato nel Luglio - Settembre 2018 nella rivista Sport&Medicina - fascicolo n.3
di Giovanna Macchi

La sindrome di Brugada è una patologia di origine sconosciuta, geneticamente determinata solo in un terzo circa dei casi. Comporta un’anomalia dei canali del sodio che provoca l’alterazione del potenziale d’azione delle cellule e, quindi, l’instabilità elettrica del cuore predisponendo ad aritmie a volte fatali. Chi ne è colpito è a rischio di morire improvvisamente in particolare durante il sonno, pur avendo un cuore anatomicamente normale. Il vero problema è riuscire a distinguere chi fra i pazienti che manifestano questa sindrome sia a maggior rischio di morte improvvisa.