Banner
Abstract
Microbiota: la salute nell’intestino
pubblicato nel Luglio - Settembre 2017 nella rivista Sport&Medicina - fascicolo n.3
di Sabrina Donati Zeppa, Giovanni Piccoli, Vilberto Stocchi

L’organismo umano dovrebbe essere considerato, nella sua totalità, come un complesso network integrato in cui i diversi sistemi, nervoso, immunitario ed endocrino agiscono in sinergia tra loro, utilizzando un linguaggio comprensibile a tutte le cellule, microrganismi compresi. In questa visione olistica dell’essere umano, bisogna considerare le interazioni dell’uomo con l’ambiente esterno, ma anche con quello interno rappresentato dai batteri che vivono in simbiosi e cooperano con noi. In questo complesso sistema di interazioni e di comunicazione si inserisce il microbiota intestinale umano, la cui salute è strettamente correlata alla salute fisica e psichica dell’intero organismo. Il microbiota umano può essere influenzato da una serie di fattori come il tipo di nascita, l’allattamento, l’età, lo stress, la dieta e l’esercizio fisico. I primi suggerimenti sull’effetto positivo dell’esercizio fisico sul microbiota risalgono a circa dieci anni fa, quando è stata ipotizzata l’esistenza di una relazione muscolo-microbiota.